Come sostituire le uova nei dolci

Come sostituire le uova nei dolci

22 Marzo 2021 0 Di admin

Avete dimenticato di comprare le uova per un dolce, avete tutto l’occorrente tranquilli.  Amate i Plumcake i ciambelloni morbidi e profumati ma non potete mangiare le uova. Niente paura, siamo abituati a pensare che tuorli e albumi siano fondamentali in pasticceria, ma possiamo dire con certezza che non è così. Le uova, infatti, possono essere sostituite in moltissimi modi, senza per questo rinunciare al gusto e alla consistenza. Vediamo tutti i possibili sostituti con qualche trucco e le quantità per non sbagliare.

  • All’interno dei dolci, le uova, hanno una funzione legante e inoltre facilitano la lievitazione dell’impasto (di questo ce ne possiamo accorgere quando nella lista degli ingredienti della ricetta compaiono più di 3 uova). Generalmente un uovo corrisponde: Leggi sotto
  • 2 cucchiai di amido di mais o fecola di patate= a 1 uovo
  • 1/2 banana matura schiacciata e ridotta in purea, serve anche a rendere l’impasto umido. Ideale per torte, muffin e Plumcake= a 1 uovo
  • Mela ridotta in purea (circa 65 g), grazie alla pectina in essa contenuta aiuta a legare l’impasto= a 1 uovo. Va bene anche il burro di mele, una crema densa e omogenea preparata con mele, pochissima acqua, qualche spezia a piacere e con una cottura a fuoco lento.
  • Polpa di zucca ridotta in purea (circa 80 g)= a 1 uovo
  • 1/2 vasetto di yogurt di soia bianco= a 1 uovo
  • 1 cucchiaio di aceto di mele aiuta la lievitazione (da utilizzare laddove è presente del cioccolato= a 1 uovo
  • Note

Per spennellare le superfici dei lievitati basta sostituire l’uovo con qualche spennellata di latte di soia o una miscela di acqua e malto d’orzo.